Cinzia De Falco

In questo articolo parliamo di come l’Automation rappresenti un valido e potente strumento per sconfiggere il nemico numero 1 di tutti gli e-commerce: il Carrello Abbandonato. Cosa spinge un utente a scegliere, cliccare ed inserire un prodotto nel carrello del nostro shop per poi non completare l’acquisto? Per quanto possa sembrare una pratica strana, inspiegabile, basti pensare a quante volte entriamo in un negozio e alla cortese domanda del personale: “Posso esserle di aiuto?” rispondiamo con un: “no, grazie do solo un’occhiata”. Come possiamo facilmente intuire, nel negozio online accade esattamente lo stesso che nel negozio fisico, ma con un vantaggio in più per il primo. Nel primo caso, infatti, hai diverse e numerose possibilità di recuperare il tuo cliente, come? Con azioni mirate e strategiche che in qualche modo condizionino ed influenzino le decisioni di acquisto. Nel secondo caso, invece, non hai alcuna possibilità di recuperare un cliente che, magari anche solo di passaggio, è entrato ed uscito dal nostro negozio senza aver acquistato nulla.

Esempio di Recupero Carrello Abbandonato

Abbiamo sperimentato, per i nostri clienti, diverse strategie di recupero. Quella che per ora ci dà maggiori risultati è la seguente:

  • Prima email: dopo 1 ora che l’utente ha inserito i prodotti nel carrello.
  • Seconda email: dopo 2 ore dalla precedente.
  • Terza email:  dopo 24 ore dalla precedente.
  • Quarta email: dopo 48 ore dalla precedente.
  • Quinta email: dopo 3 giorni dalla precedente.

Contemporaneamente questo stesso utente verrà “rincorso” per 7 giorni dalle azioni di Remarketing sia su Facebook che su Google, questo vuol dire che vedrà i prodotti (alcuni o tutti) che ha inserito nel carrello proprio mentre è su Facebook oppure naviga sul web. L’unione delle email automatiche con il Remarketing permette di avere alti riscontri in termini di recupero del Carrello Abbandonato.

È chiaro che le email possono essere inviate solo bel caso il potenziale cliente in passato abbia già interagito col sito e lasciato una sua email, ad esempio ha scaricato un codice di sconto oppure una risorsa PDF. Non deve necessariamente già aver acquistato. Nel caso invece il cliente sia del tutto sconosciuto, si attiverà esclusivamente il Remarketing.

Facciamo due conti: ecco come aumenti di oltre il 20% il fatturato mensile

Concentriamoci ora nella prima situazione partendo dal presupposto che il tasso medio di abbandono del carrello eCommerce si aggira tra il 70 e l’80%. Non conosciamo esattamente la reale motivazione per cui il nostro utente inserisce il suo prodotto nel carrello del nostro store online per poi non concluderne l’acquisto, ma di certo possiamo pensare, pianificare ed attivare delle azioni di marketing per riportare il nostro potenziale cliente sul percorso della conversione. Un esempio pratico: Come aumentare di oltre il 20% il tuo fatturato

  • Supponi che il tuo prodotto abbia un costo pari a 100€
  • che il tuo investimento in ADV abbia portato 4.000 persone sul tuo sito
  • che il tuo tasso di conversione  in vendita è del 10%

Con un Conversion Rate del 10% vuol dire che su 4.000 persone, 400 comprano, quindi il tuo fatturato sarà 400×100= 40.000€ Stando alle ultime statistiche il 70% dei potenziali clienti abbandona il carrello, questo vuol dire che quelle 400 persone che hanno acquistato rappresentano soltanto il 30% di coloro che potenzialmente avrebbero potuto acquistare. La domanda che devi porti è questa: di quanto aumenterebbe il tuo fatturato se riuscissi a recuperare anche solo il 10% di coloro che abbandonano il carrello? Ciò che ti occorre sapere è il numero di persone che hanno messo un prodotto nel carrello. Senza farti fare tanti calcoli, ti dico che essendo 400 il 30% del totale, questo totale è 1333, ovvero 400/0,3. 1.333 rappresentano il numero totale di utenti che hanno inserito un prodotto nel carrello, di questi 400 hanno acquistato, quindi coloro che hanno abbandonato il carrello sono 1333-400=933. Immagina che grazie al nostro sistema di Marketing Automation tu possa recuperare solo il 10% di queste 933 persone, ovvero 93 persone. 93 clienti in più, tenendo in considerazione che il tuo prodotto ha un valore di 100€, significa incassare 9.333€ in più di fatturato, che, tradotto in percentuale, vuol dire che grazie al sistema di Marketing Automation che lavora per te in automatico 24h su 24, hai aumentato il tuo fatturato mensile del 23% Fantastico vero?

In quale situazione ti trovi?

Clicca sullo scenario più simile alla tua situazione: